venerdì 21 settembre 2007

LA NUOVA SCISSIONE A SECONDIGLIANO

Secondigliano di nuovo in guerra,queste le uniche frasi che si sentono arieggiare per tutta l'area nord di napoli,ma si susseguono tante voci che e' difficile dare una chiave di lettura a tutto cio' che si assiste.Ho sempre detto con convinzione che dietro la faida di scampia senza ombra di dubbio ci sara' stato il consenso e il benestare della famiglia LICCIARDI,una scissione all'interno del clan di lauro senza il loro benestare sicuramente non sarebbe successa,e sfogliando i giornali quando la faida era in pieno ritmo di 2 morti al giorno tra botte e risposte molti bliz delle forze dell'ordine contro esponenti degli scissionisti mentre erano intenti a studiare rappresaglie morti e vendette tra questi elementi in ogni summit bloccato dalle forze di polizia con loro grande stupore arrstavano sempre un esponente della famiglia licciardi.Che il caso o forse per consigliare sulle vendette contro i di lauro gli scissionisti alla fine sono usciti vincitori di questa spietata e cruente guerra,con tanti colpi di scena e tante vendette ancora da attuare o gia' attuate,fatto sta che pochi mesi fa anche gli ultimi fedelissimi dei di lauro si sono ribellati passando a l'altro fronte creando in pochi giorni un marasma che ha portato secondigliano nel baratro con altri agguati e altri morti.Quelli che anno lasciato i di lauro per ultimi anno dovuto dimostrare alla scissione il loro carisma e forza criminale ammazzando molti loro ex amici e togliendo ai di lauro le ultime piazze di spaccio a loro rimaste nella zona detta della venella e il mercatino di secondigliano sempre stato sotto o stretto controllo dei di lauro fino a che gli scissionisti non sono riusciti a toglierle con alleanze e strategie stragiste alleandosi con gli ultimi baluardi a difesa del clan di lauro.I nuovi o gli ultimi avvicinatosi agli scissionisti a detta delle forze dell'ordine ne sono una ventina,un tempo fedelissimi dei di lauro poi stanchi dei pochi indroidi mensili o forse stanchi di quella forza poderosa che era il clan dilauro prima che gli scissionisti mandassero in frantumi il gigante d'argilla.La loro fedelta' ai nuovi padroni del clan degli scissionisti le famiglie AMATO E PAGANO l'anno conquistata pagando un pegno,o forse altro comunque ammazzando fin dentro il terzo mondo gli ultimi baluardi che gestivano il traffico di stupefacente per i di lauro GIUSEPPE PICA e il suo amico morto CARDILLO,segue a pochi giorni da questo un altro agguato che fa drizzare le orecchie agli investigatori quello di LUCIO DE LUCIA detto cap'e'chiuv' padre del carnefice di GELSOMINA VERDE torturata per poi essere uccisa e infine il suo cadavere bruciato,poi tocca a altri due fedelissimi dei di lauro per calmarsi un po le acque,poi di colpo i di lauro rispondono ammazzando due di quelli che come riportato dai giornali si erano girati con gli scissionisti e che forse avevano responsabilita' negli ultimi agguati avvenuti tra la zona di miezz'a'l'arc.Poi tutto finisce,tutto torna squallidmente come prima,le forze dell'ordine indagano senza comunque arrivare a un gran che,fino a quando pochi mesi fa non viene ammazzato un fedelissimo della famiglia LICCIARDI della masseria cardone veri e propri padroni del business droga e falso,a cadere sotto i colpi dei killer e il capo zona di san pietro a patierno per conto dei licciardi CARMINE GRIMALDI detto bombolone una stazza di uomo alto due metri per piu' di cento chili di peso,era il referente inprima dei licciardi,poi tocca a un altro affiliato dei licciardi ucciso ad arzano per poi finire anche questi due omicidi nel nulla,ma non proprio nulla si mormora di una nuova scissione ,ma stavolta sia i di lauro che i suoi scissionisti non centrano c'e' in ballo un affare milionaro lagato al traffico di stupefacenti per la zona di san pietro a patierno legato ai licciardi che pero' forse gli introiti o le spartenze anno fatto arrabbiare i suoi colonnelli come successe per i di lauro,e questi colonnelli legati alle famigli di GENNARO BOCCHETTI ed i sacco ormai stufi di veder spartire la torta sempre uguale dai loro manger anno deciso di mettersi in proprio sfidando uno degli imperi del crimine piu' potenti dell'ntera area nord.