martedì 18 dicembre 2007

’O romano” era tornato perché temeva i pentiti


padrino latitante Edoardo Contini era tornato a Napoli subito dopo il pentimento dei fratelli Misso. “’O romano”, infatti, temeva che le due nuove “gole profonde” del rione Sanità, ma anche i collaboratori dei Quartieri Spagnoli, provocassero un vero e proprio terremoto giudiziario anche all’interno della sua organizzazione. Ma il superlatitante era ritornato nel suo quartier generale pure nel 2001, quando incontrò il ras Giuseppe Misso “’o nasone” per sancire la definitiva tregua con i Mazzarella dopo la guerra del 1998. L’estate scorsa, poi, il padrino del Vasto-Arenaccia-San Carlo all’Arena era stato avvistato ad Eurodisney, in Francia

Nessun commento:

Posta un commento

SVOGATEVI CON QUESTI CAZZO DI CAMORRISTI,VOGLIO SENTIRLE E VEDERLE DI TUTTI I COLORI