martedì 18 dicembre 2007

Ras-manager con amicizie anche nella Capitale



È nato nella zona del Vasto il 6 luglio del
1955, ma la famiglia di Edoardo Contini, figlio di
Augusto, ben presto si trasferì nel famigerato rione
Amicizia, che è diventato il quartier generale
della cosca. E ben presto da rapinatore “doc” Contini,
conosciuto negli ambienti criminali con i soprannomi
di “Eduardo”, “’o romano” e “faccia d’angelo”,
cominciò a guadagnare terreno, tanto che
l’ex “re” di Forcella Luigi Giuliano cominciò a temerlo.
È sposato con Maria Aieta, 56enne, sorella
di Rita e Anna, sposate rispettivamente con Patrizio
Bosti e Francesco Mallardo, ras di Giugliano.
Ed è proprio grazie a queste parentele e all’amicizia
profonda con Gennaro Licciardi che diventa
uno dei “soci fondatori” dell’Alleanza di Secondigliano,
la più potente organizzazione camorristica
dopo la Nuova camorra organizzata di
Raffaele Cutolo. Edoardo Contini ha due figli, Gabriele
e Antonietta, completamente estranei alle
attività criminali del padre. Quando era libero nel
2000, subito dopo la scarcerazione per decorrenza
dei termini della custodia cautelare in carcere,
aveva fornito alle forze dell’ordine tre recapiti
dove era rintracciabile. La residenza ufficiale al
civico 188 di via Ponti Rossi e due appoggi: in via
Antonio Genovesi 36 e al civico 79 via Filippo Maria
Briganti, nel cuore del rione Amicizia. Contini
è un personaggio molto scaltro, che ha sempre
saputo reinvestire i proventi delle sue attività illecite.
Basti pensare al business dei “magliari”, dei
trapani contraffatti e delle attività commerciali acquistate
e gestite tramite prestanomi. Ed è un camorrista
a cui piace la bella vita. Basti pensare che
nel 1993 fu arrestato a Cortina d’Ampezzo (nella
foto) poco prima della mezzanotte dell’ultimo dell’anno.
Era in smoking e stava per andare ad un
veglione in un notissimo hotel. E chiamato “’o romano”
perché negli anni Novanta frequentava i salotti
buoni della capitale ed è lì che ha fatto le amicizie
più importanti, quelle che gli hanno consentito
di fare il salto di qualità.

Nessun commento:

Posta un commento

SVOGATEVI CON QUESTI CAZZO DI CAMORRISTI,VOGLIO SENTIRLE E VEDERLE DI TUTTI I COLORI