sabato 1 novembre 2008

ARRESTATO ROSARIO DI BELLA O' PAZZO

Ormai,non passa un giorno che polizia e carabinieri non portano avanti con tenacia e professionalita' la loro lotta al crimine,specie quello secondiglianese,che ultimamente grazie alle numerose operazioni antidroga e agli arresti,hanno messo in serio rischio di crisi i ghota di secondigliano.Ormai,fortunatamente non passa giorno che non si arresta qualche spacciatore,o qualche ladro,ma non solo,nelle maglie della magisratura man mano stanno cadendo come pere cotte pezzi del calibro dei prestieri,licciardi,di lauro,scissionisti.Un po' tutti insomma stanno avendo mazzate,ma chi veramente e' stato decapitato e' stato il clan degli scissionisti dei licciardi,da poco formatosi,e' finito gia' sotto la lente della magistratura che ne segue ogni piccolo passo.Proprio ha questo gruppo,si sono legati i fratelli feldi detti i'tufano,ras dell'ultima ora del rione berlingieri,4 fratelli che fortunatamente la loro gloria non l'anno festeggiata,visto che sono stati subito tratti in arresto,il primo che fu arrestato mentre la scissione era ancora in corso fu GIOVANNI FELDI,trovato in un appartamento a san pietro a patierno inpieno summit,con altre persone si discuteva la linea offesiva da usare contro i licciardi,e guarda caso erano tutti armati i partecpanti,cosi' venne meno il primo fratello.Subito dopo nel giro di pochi mesi arrestarono il ras dei fratelli ,FRANCESCO FELDI,fu tratto in arresto perche' violo' la sorveglianza speciale,e minaccio' di morte un agente che l'aveva fermato per un controllo.Il terzo fratello,PASQUALE FELDI detto o'ninon e' stato arrestato la settimana scorsa,aveva preso di tiro le banche delle marche,in poche settimane ne aveva rapinate ben 6,con un cospicuo bottino.Ma il clan dei feldi l'ultima mazzata la conosciua ieri,infatti la polizia ha tratto in arresto ROSARIO DI BELLA da sempre un personaggio emblematico.Di bella dotto o'pazzo da poco tempo si era avvicinato alla famiglia feldi,e con loro aveva condiviso dall'inizio della lora scissione rischi e pericoli,adesso sembrava pian piano stava riuscendo a farsi largo nel rione berlingieri forte della copertura dei tufano,ma la polizia e' riuscita ha fermarlo giusto in tempo accusato anche lui di aver preso parte alle rapine alle banche fatte dai fratelli feldi,forse per finanzare acquisti di armi e droga..