sabato 29 novembre 2008

CAMORRA: FINI, SCONFIGGERLA SIGNIFICA GARANTIRE LIBERTA'


I camorristi sono i peggiori nemici della gente piu' umile, il vero pericolo per la gente piu' debole. Sconfiggere la camorra significa garantire liberta' e non aver paura quando si cammina". Cosi' il presidente della Camera, Gianfranco Fini, in visita a Napoli all'Opera Don Guanella, retta da don Antonio Manganiello, parroco anticamorra che ha aggregato i minori di un quartiere a rischio intorno ad un campo di calcio inaugurato da Fini. Il presidente della Camera ha sottolineato che occorre lavorare "affinche' ci siano tante altre realta' e questa non sia una eccezione".Ma quante e tante chiacchiere inutili,che non riempiono la tasca a nessuno,anziche' queste stronzate egregio fini cerchi di collaborare e creare una realta' lavorativa,date lavoro e vedete che togliete futuri manovali dalle grinfie della camorra.E' disgustoso come vi servite delle persone con false promesse e tante stronzate,sa che le dico?la camorra e' marcia ma purtroppo dico, da lavoro a migliaia di napoletani,approvate progetti costruttivi,togliete fuoco al fuoco e vedete che man mano si spegera' da solo,adesso mi scusi dopo il suo discorso egregio fini me e' venuto da vomitare.