domenica 11 gennaio 2009

LA VERITA' SULLA STRAGE DELL'AUTOSTRADA


Era il 14 marzo 1994,ASSUNTA SARNO moglie del boss della sanita' GIUSEPPE MISSO,insieme ad ALFONSO GALEOTA ed il loro gregario GIULIO PIROZZI e la moglie di quest'ultimo stavano rientrando dal colloquio avuto nel carcere di firenze con misso,ci mancava ormai poco per arrivare a casa, a pochi chilometri si trovava lo svincolo autostradale che taglia afragola acerra napoli.Discutevano animatamente per lo scontro verbale avvenuto all'uscita del carcera tra ASSUNTA SARNO appunto e la sorella del boss della cupola di secondigliano GENNARO LICCIRDI,una forte rivalita' possedeva le due donne per la posizione di potere che a quei tempi ricoprivano i rispettivi mariti.ASSUNTA SARNO rinfacciava a MARIA LICCIARDI che il potere del fratello finiva di li a poco gusto il tempo che il marito mettesse piede fuori dal carcere e avrebbe messo "A SCIGNA in gabbia,cosa che mando' su tutte le furie a piccerella che evidentemente avviso' qualcuno dello scontro.La ford fiesta dove i 4 viaggiavano riusci' solo ad avvicinarsi allo svincolo per napoli,che due macchine incominciarono a tamponarla costringendo a frenare la corsa,ne uscirono una decina di uomini che armati di mitra fucili e pistole incominciarono a vomitare piombo sui quattro.ASSUNTA SARNO ed ALFONSO GALEOTA morirono quasi subito,mantre GIULIO PIROZZI e la moglie si finsero morti e scamparono alla morte anche se seriamente feriti.Molti sono stati i collaboratori di giustizia che hanno contribuito a risolvere in parte l'enigma,chi erano e mandanti e gli esecutori materiali?si e' sempre saputo che a volere la morte della donna fu' la cupola di secondigliano,ma non si era mai arrivati per certo a capire chi esattamente visto che i collaboratori una volta indicavano EDUARDO CONTINI come mandante un'altra GENNARO LICCIARDI chi invece indicava i MALLARDO di giugliano,ma grazie alle dichiarazioni rese sia dal neo collaborante come lo chiamano i giudici PEPPE MISSO che altri si e' giunto a indicare nomi sie degli esecutori materiali sia dei mandanti.Le ultime dichiarazioni rese da GIUSEPPE MISSO ricalcano proprio i tempi in cui avveni' la strage,secondo le sue dichiarazioni la strage fu voluta da GENNARO LICCIARDI EDUARD CONTINI e i fratelli MALLARDO tutti decisi a cacciare con quella strage i misso dalla sanita' per favorire i TOLOMELLI VASTARELLA loro alleati e da anni in lotta con i misso.Gli esecutori materiali furono VINCENZO LICCIARDI GIOVANNI CESARANO PAOLO ABBATIELLO PAOLO DI MAURO COSTANTINO SARNO,queste circostanze secondo il pentito gli furono raccontate proprio dal boss di miano COSTANTINO SARNO quando questi era in rottura con l'alleanza,erano entrambi detenuti a sollicciano e qui' divennero da nemici ad amici,tanto che sarno consiglio' anche a misso una volta uscito di prigione su come doveva muoversi per fare la guerra contro la cupola che ultimamente anche a lui non andava giu' visto che gli avevano massacrato molti amici per non aver aderito alle proposte della cupola di uccidere il loro ras.