giovedì 22 gennaio 2009

RITO CALZONE IL KILLER DI PITIROLLO E DI GAETANO DI PASQUALE


Antonio Pitirollo fu massacrato in via del cassano il mese scorso a pochi metri da un ufficio postale,caso volle che all'esterno dell'ufficio postale in fila si trovasse un ufficiale in pensione della guardia di finanza che vide sia la dinamica che i volti dei killer.Dopo pochi giorni furono arrestati RITO CALZONE detto o'pisan mentre il fratello CARMINE CALZONE riusci' a scappare ed e' tutt'ora l'atitante.Grazie alla testimonianza e al coraggio dell'ufficiale in pensione i killer furono immediatamente identificati.Ma la sorpesa e' stata che navigando all'interno del mio blog,ho scoperto con mia grande sorpresa che proprio RITO CALZONE e' stato additato da moltissimi collaboratori di giustizia come un killer spietato al soldo degli scissionisti,non a caso il neo pentito della sanita' GIUSEPPE MISSO racconta delle confidenze ricevute in carcere da affiliati sia dei di lauro che scissionisti che in ogni minimo particolare gli svelarono sia dinamiche che esecutori materiale di almeno 18 omicidi avvenuti durante la faida.Ed ecco cosa gli raccontarono di RITO CALZONE autore di almeno 7 agguati mortali durante la faida,il piu' rappresentativo fu quello di GAETANO DE PASQUALE sequestrato dagli scissionisti torturato da RITO CALZONE e per ultimo ucciso con coltellate e colpi di pistola e buttato in un pozzo,raccontatogli in carcere da appartenenti degli scissionisti prima che prendesse in esame la sua collaborazione con la giustizia.