giovedì 21 maggio 2009

ECCO I 114 INDAGATI DELL’OPERAZIONE “C3”



ANDREOZZI FRANCO nato a Napoli il 6.6.1973 detto “Franchetiello o’ cinese”
AMATO ANNA MARIA nata a Napoli il 11.8.1961, libera
AMATO RAFFAELE nato a Napoli il 16.11.1965, detto “O Lello”, “’a Vecchia” o “A Vicchiarella”
AMOROSO ANTONIO nato a Napoli il 1.2.1987 , detenuto per altro
APREA FRANCESCO nato a Napoli 23.11.1967
ARDIS AGOSTINO nato a Rossano il 28.8.1954 detto “Franchetiello anni 60”
ARUTA ANTONIO nato a Napoli il 10.3.1949, detto “Tonino o’ Bitt”
BARONE SALVATORE nato a Napoli il 25.5.1953
BARRETTA BERARDINO nato ad Aversa il 1.9.1985
BIANCOLELLA FRANCESCO nato a Mugnano il 7.7.1951 detto “Ciccio o monaco”
BUONO ANTONIO nato a Napoli il 20.6.1964
BUONO MARIO nato a Napoli il 16.1.1985, detenuto per altro
CAIAZZA CIRO nato a Napoli il 18.12.1959
CALZONE RITO nato a Napoli il 3.5.1974, detto “Pisano”
CAMPANILE LUANA nata a Napoli il 11.8.1981
CAMPANILE TABATA nata a Napoli il 26.5.1984
CANDONE GIOVANNI nato a Napoli il 6.1.1974
CENTRULO PIETRO nato a Napoli il 9.2.1973
CICCARELLI ANTONIO nato a Napoli il 4.10.1986
DIANO LUIGI nato a Casavatore il 22.10.1982 detto “Cicciotto” , detenuto per altro
DI DOMENICO GIUSEPPINA nata a Napoli il 11.8.1978
DI NARDO ANNAMARIA nata a Napoli il 25.3.1960
DI PERNA TERESA nata Napoli il 5.5.1973 detta “Susetta”
DISCETTI CARMINE nato a Napoli il 17.11.1971
ESPOSITO FRANCESCO nato a Napoli il 27.1.1966 detto “Franchetiello sparami in petto”
ESPOSITO PATRIZIO nato a Napoli il 18.2.1984 detto “Turam”, “‘ Cantante”, “’o fi glio do Cantante”
FERONE GIUSEPPE nato a Casavatore il 30.5.1965
FERRARO ANTONIO nato a Napoli il 30.12.1973
FUSARI RICCARDO nato a Perugia il 18.1.1963
GARGIULO GENNARO nato a Napoli il 10.5.1959 detto Caramella detenuto per altro
GATTI GIOVANNI nato a Napoli il 18.7.1985
GRANDELLI MAURIZIO nato Napoli il 22.12.1983 detto “Paperino”
IRACE FRANCESCO nato a Napoli il 28.4.1972 detto “Cicciotto”
LANZA DI BROLO ANTONIO nato a Napoli il 3.8.1966 detto “’O Gigant”
LICCARDO PASQUALE nato a Mugnano di Napoli il 1.4.1947 detto “Caccone”
LIGUORI MASSIMILIANO nato a Napoli il 21.12.1972
MADONNA ANNAMARIA nata a Napoli il 28.5.1974
MAGNETTI ANTONIO nato a Napoli il 13.6.64
MAISTO RAFFAELE nato a Napoli il 1.6.1971 detto “Lello a palla”
MANGIAPILI CASTRESE nato a Mugnano di Napoli il 8.10.1963, libero
MARINO NICOLA nato ad Arzano il 25.1.1956, libero
MARRA MASSIMILIANO nato a Napoli il 16.6.1973, libero
MARRONE RAFFAELE nato a Napoli 24.1.1977, detenuto per altro
MARRONE TERESA nata ad Aversa il 19.4.1978 detta “Nichita”, libera
MATRISCIANO GIACINTO nato a Napoli il 3.10.1987, libero
MIGLIACCIO OTTAVIO nato a Napoli il 18.10.1979, libero
MORANO FRANCESCO nato a Napoli il 25.4.1984, libero
MORMONE GENNARO nato a Napoli il 9.1.1983 detto “Pocchiacca”, libero
MUSELLA VINCENZO nato a Napoli il 6.12.1985, libero
MUSTO DAVIDE nato a Napoli il 26.6.1970, libero
NOTTURNO ENZO nato a Napoli il 25.8.1977 detto “Vettor” o “Vittorio”, detenuto per altro
ORABONA ANTONIO, nato a Napoli il 20.13.1974, libero
ORABAONA MICHELE nato a Napoli il 7.3.1966, libero
ORABONA VINCENZO nato a Napoli il 2.1.1970, libero
PAGANO ELMELINDA nata a Casavatore il 12.5.1965, libera
PAGANO ROSARIA nata a Casavatore il 12.5.1965, libera
PAGANO VINCENZO nato a Casavatore di Napoli il 14.3.1964 detto zio Vincenzo, libero
PEZZELLA GAETANO nato a Casavatore il 1.12.1955 detto “o’ Tecnologo” , libero
POZONE GIUSEPPE nato a Napoli il 28.6.1984, detenuto per altro
ROMANO STEFANO nato ad Avellino il 5.1.1957, libero
SICILIANO DAVIDE nato a Napoli il 31.12.1986 detto “Capitone” , libero
SPINELLI GIOVANNI nato a Napoli il 12.9.1981, libero
STORNAIUOLO SALVATORE nato a Napoli il 14.5.1971, libero
TAZZA RAFFAELE nato a Napoli il 9.9.1963, libero
TRINCHILLO COSTANTINO nato a Napoli il 5.5.1986 detto Tino, libero
UZZI CIRO nato a Napoli il 7.9.1965 , libero
VINCIGUERRA MASSIMILIANO nato a Napoli il 15.1.1975 detto “Capucchione” detenuto per altro
I 36 LATITANTI
ABETE MARIANO nato a Napoli il 9.8.1948
AMATO CARMINE nato a Napoli il 22.3.1981, detto “Carmine a vicchiarella”
AMATO ELIO nato Napoli il 26.2.1972, detto Eliuccio, “o chiattone”, “Giovanni o chiattone”
BARBATO SALVATORE nato a Napoli il 1.2.1961, detto “‘o Barbirere”
BASTONE GIUSEPPE, nato a Napoli il 24.6.1981
CAIAZZA ANTONIO nato a Napoli il 12.1.1982 detto “Chiummariello”
CALZONE CARMINE, nato a Napoli il 18.9.1975, detto “Iacolino”, “Iacopino”, “a’ golia”
CARRIOLA LUCIO detto Lucio nato a Napoli il 29.11.1974
CERRATO CARMINE nato a Napoli 14.12.71 detto “Takendò”
CERRATO CARMINE nato a Napoli il 6.10.1976 detto “Carminiello a recchia”
CHIANESE ANDREA nato a Mugnano (NA) il 26.3.1973 detto “Macchiulillo”
CIPRESSA GIUSEPPE nato a Napoli il 14.8.1961 detto “Polpaccio”
COSTAGLIOLA GIUSEPPE nato a Napoli 19.2.1984 detto “Scicchilotto”
D’AGNESE DANIELE nato a Napoli il 29.1.1984 detto “Daniele”
DE MARCO VINCENZO nato a Napoli il 19.12.1965 detto “Enzo”
DURACCIO ANTONIO nato a Napoli 23.4.1980 detto “o’ Chicco”
ERRICHELLI MAURIZIO nato a Napoli il 18.9.1985 detto “Gorilla” o “’O Mostro”
FRANCESC ONE DAVIDE nato a Napoli 22.6.1984
FRASCOGNA MASSIMINO nato a Mugnano di Napoli il 24.4.1972 detto “Massimino o niro”
GALLUCCI GENNARO nato a Napoli il 21.3.1972 detto “Genny a’ puttana”
GRASSO CARMINE nato a Napoli il 17.7.1973 detto “Carminiello a madama”
GUARINO ANGELO nato a Melito (NA) il 16.9.1984
GUARRACINO PAOLO nato a Napoli il 29.7.1976
LIGUORI GENNARO nato a Napoli 17.10.1982
LIGUORI MARCO nato a Napoli il 17.6.1985
MARINO SALVATORE nato a Napoli 11.4.1963 detto “Gargamella” , libero
MARRONE ANTONIO nato a Mugnano di Napoli il 26.2.1974 detto “O Pecc” , libero
MUROLO FORTUNATO nato a Napoli il 29.12.1970 detto “Sasamen” o “Nanduccio”, libero
PAGANO CARMINE nato a Napoli 5.11.1984 detto “Angioletto”, libero
PAGANO CESARE nato a Napoli il 22.10.1969 detto “Cesarino”, libero
PAGANO DOMENICO Antonio nato a Napoli il 3.9.1966 detto Mimì o zio Mimì, libero
POMPILIO ANTONIO nato a Napoli il 28.4.1977 detto “O Cafone”, “’o fi glio da’ Cafona”
ROSELLI SALVATORE nato a Napoli il 20.2.1976 detto “Frizione”, libero
RUGGIERO LAZZARO nato a Mugnano di Napoli, il 7.2.1975 detto “Pazzariello”, libero
SPARANO ORESTE nato a Napoli il 3.3.1986, libero
SPERA VINCENZO nato a Napoli il 10.7.1978, libero
GLI 11 A PIEDE LIBERO
ABETE ANNA nata a Napoli il 22.11.1972
DANESE BRUNO nato a Napoli il 12.4.1975
DI MAIO VINCENZO nato a Napoli il 9.7.1974 detto “Vincenzo l’elettrauto”, detenuto per altro
FERRARA CARLO nato a Napoli il 12.11.1965, detenuto per altro
GIARDINO UMBERTO nato a Napoli il 30.5.1969
LUONGO PATRIZIA nata a Napoli il 19.5.1969
OSTETRICO VALERIA, nata a Napoli il 31.5.1984
PAROLISI ANDREA nato a Grumo Nevano il 12.1.1967 detto zia piccolina o zia chiattona
PEZZELLA ANTONIO nato a Casavatore il 14 .11.1954 , libero
PESCE MARIO nato ad Aversa 1.7.1979 detto “Maresciallo” od “o fi glio d’o marisciall”
TUFANO PASQUALE nato a Napoli il 5.4.1982 detto Lino, o’ Chiatto, detenuto per altro
Scene di disperazione dei familiari allʼuscita dalla caserma dei carabinieri. A destra una donna consegna due pacchetti di sigarette ad un arrestato
Gaetano Pezzella soprannominato
“’o tecnologo” gestiva
gli affari telematici del clan
ma era pronto ad impugnare
le armi: «Se non vi sta bene
datemi una mitraglietta e
cambio subito lavoro»

25 commenti:

  1. ne vuoi sentire di tutti i colori ? senti queste:
    brutto uomo di merda che non sei altro, è facile sputare merda addosso agli altri senza conoscere le situazioni, buttati nel cesso...
    viva la camorra, viva gli scissionisti, viva gli AMATO-PAGANO....PER SEMPRE CAMORRA!!!1

    RispondiElimina
  2. MIA MAMMA SI CHIAMA PAGANO....... IO DE MARCO DA SPOSA.....LA GUERRA NON è LA CAMORRA......... LA GUERRA è LO STATO.... CHE è ASSENTE... DA SEMPRE......... E LO SARà SEMPRE.......!!!!!
    LA CAMORRA NASCE DAL BISOGNO...SE TUTTI AVESSERO PARI DIGNITà NON SI SAREBBE CAMORRA...MA SE LO STAO MANGIA E BASTA........ALLORA Sò CAZZI.
    IO NON AMO LA VIOLENZA.NON GIUSTIFICO NULLA ........MA MACHIAVELLI DICEVA " IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI" MACHIAVELLI FORSE AVEVA RAGIONE........FORSE...

    RispondiElimina
  3. Spettabile pagano o de marco,se tutti quanti per bisogno ci mettiamo a delinquere il nostro allora non e' piu' uno stato di diritto,ma uno stato tiranno da terzo mondo.Quanti papa' vanno a lavorare al nord oppure tirano avanti con tanti lavoretti?il fine non giustifica i mezzi,ma i mezzi non giustificano il fine.Guardi ad esempio le minacce le offese che mi vengono rivolte,puo' vederlo semplicemente dal commento prima del suo,mi si identifica uomo di merda e si esulta la camorra,secondo lei fa parte del bisogno questo?

    RispondiElimina
  4. fine pena mai!per questa merda di gente! by uomotiger.

    RispondiElimina
  5. salve, io sono una persona comune come tante altre. faccio volontariato,e o visto le situazioni sia dei poveri che dei ricchi.....ma o visto anche persone che vendono la droga,e con le loro mani hanno fatto piangere tante mamme,x guadagnare soldi facili senza sgobbare x lavoro! ma questi ultimi...alla fine anno pianto anche loro perche i loro figli sono morti x quello che i loro padri vendevano..... quindi e inutile che si parla e si chiacchiera inutilmente tanto stiamo nel 2011 e c è ancora l omertà! o detto tutto..................

    RispondiElimina
  6. bastardi assassini venditori di morte, dovete marcire in galera! voi e quelle troie ingioiellate delle vostre mogli, che fanno la bella vita con i soldi insanguinati delle estorsioni e della droga. lo stato è assente per tutti, anche per la povera gente onesta che esce di casa alle 6 del mattino per andare a lavorare e portare un pò di pane a casa. codardi che ti incendiano il magazzino di notte e che ti sparano alle spalle, anzi, ti FANNO incendiare il magazzino, ti FANNO sparare, perchè loro, i capi bastardi del sistema, stanno a casa, davanti al televisore al plasma, vigliacchi codardi.

    RispondiElimina
  7. in calo gli omicidi, calo storico... Evviva la Giustizia italiana! Morte ai traditori del Sud evviva i Borbone evviva il Sud Indipendente!

    RispondiElimina
  8. ADDIRITTURA C'E' CHI SOSTIENE LA CAMORRA E CHI LA GIUSTIFICA...QUESTE SONO COSE DA PAZZI...VI DOVREBBERO CASTRARE TUTTI , ALMENO EVITATE DI PROCREARE ..GENTE DI MERDA..DOVETE MORIRE SIETE LA ROVINA DI NAPOLI, DELL'ITALIA INTERA, VI SENTITE UOMINI PERCHE' IMPUGNATE UNA PISTOLA, DOVETE MORIRE LENTAMENTE, PERCHE' DURANTE L'AGONIA DOVETE AVERE IL TEMPO DI PENSARE A TUTTE LE MERDATE CHE AVETE FATTO NELLA VOSTRA VITA, LE FAMIGLIE CHE AVTE DISTRUTTO, UNA LENTA AGONIA, COSI' DOVETE MORIRE!

    RispondiElimina
  9. "PER SEMPRE CAMORRA"....MA MIETTT CA CAP INTO CESS OMM E MERD TU E CHELLA CHIAVICA DI GENTE COMM E TE!
    CHE COSA NON CAPIAMO , CHE COSA GIUDICHIAMO SENZA SAPERE, CH ECOSA C'E' DA SAPERE, COME LI VUOI GIUSTIFICARE? OMM E MERD.

    DEVONO UCCIDERE TUA FIGLIA, POI FAMMI SAPERE, FAMMI SAPERE, SE URLI ANCORA VIVA LA CAMORRA.
    SEI UN TUMORE

    LOT , OMM E MERD..MORIRAI PRESTO TU E TUTTI I TUOI SIMILI...E MAMMT PE PRIMM
    OMM E MERD

    RispondiElimina
  10. Sentite Ognuno Nella Sua Vita Fa Ciò Che Gli Pare Le Conseguenze Sn Le Loro...Io Ho Mio Padre E Tutta La Mia Famiglia Cammorista Noi Nn SIamo Nessuno per Giudicare Oggi A Me E Dmn A Te...Io Ho 13 Anni E Vedere Parlare Così Mi Da Mlt Fastidio Pkè Qst Gente Sn La Mia Famiglia...Poi Vgl Dirvi Una Cosa Ognuno DI Noi E Stato Cresciuto In Una Maniera Vi Assicuro Che La Nostra Famiglia Ci Tiene Fuori...Qst E La Vita E Brtt MA Bisogna Accetarlo...!

    RispondiElimina
  11. I veri camorristi sono quelli in giacca e cravatta che guadagnano 30.000 euro al mese stando seduti, voi dite che la camorra uccide, ma non uccidera' mai quanto le multinazionali e le case farmaceutiche che per i loro interessi sono disposte a tutto ed ogni anno uccidono milioni di persone purtroppo queste notizie non usciranno mai in telegiornale perche' gli stessi giornali sono sovvenzionati dalle multinazionali , ma lo sapete che gli scienziati vengono pagati per non far uscire la cura del tumore? se uscirebbe la cura le case farmaceutiche perderebbero miliardi e miliardi perche nn venderebbero tutte le medicine che servono ad un malato terminale e questo nn possono permetterlo, e tutto un cerchio di morte io mi vergogno di far parte di questo mondo, la camorra forse e' il male minore di tutti.....

    RispondiElimina
  12. questa gente merita la pena di morte per il male che fanno , ma con loro anche tutti i politici

    RispondiElimina
  13. da dentro questa batteria si salva solo fratm vettorio po o riest ten n tutt quant e corn specialment kil guapp a post e carmine detto a recchia o chiamn a recchia perche ric ca sa arrapav e vere a muglier e kiava e iss so facem man aimt a te e chella lota ro zi tuoi biaggin sit 3ì2 sicchie e merd e tenite e corn pucuriell

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione fratello carmine 10 giorni e si è buttato. credevo fosse più uomo, io stavo là........vettorio e che te lo dico a fare è uomo

      Elimina
  14. che fa di male la camorra? se ammazzano ce sempre un motivo....e se spacciano nessuno e costretto di drogarsi cazzi vostri...lo stato vende tabacco farmaci che sono peggiori della droga e nessun cazzone di voi parla lo stato ci sta cunsumann chianu chianu comm e sigarett e voi nemmeno ve ne accurgit....jat a fa e rapin vrancat e ricuttar cosi nn pagate le tasse munnezzz

    RispondiElimina
  15. MI DISPIACE PER LA GENTE CHE APPARTIENE IN UN MODO O NELL'ALTRO AL "SISTEMA" E CHE LASCIA COMMENTI IN UN DIALETTO CHE NON è NENACHE DEGNO DEL NAPOLETANO ANTICO , FORSE NON è CAPACE DI MEGLIO . vOI CHE CAMPATE DI "MESATE" (SE VE LA DANNO ANCORA) E DI DROGA E DI PAURA SULLE POVERE PERSONE , RASSEGNATEVI , LO STATO STA VINCENDO , E AVETE PAURA , LO SI VEDE SPECIE QUANDO ARRIVANO GLI UOMINI IN DIVISA E SCAPPATE VIE COME CONIGLI , E MOLTI NON LO SANNO , MA IN CARCERE GENTE CHE ALZAVA LA VOCE IN STRADA , PIANGONO CHE VOGLIONO LA MAMMA , E VOI SARESTE UOMINI??? SI MA DI MERDA!!!

    RispondiElimina
  16. ki non riesce a rendersi conto che la camorra è cosa sbagliata non è in grado di vedere niente. purtroppo lo stato è assente per tutti ma io , mio padre , mia madre ci alziamo e andiamo a lavorare lo stesso e la sera tornati da lavoro possiamo guardarci allo specchio senza doverci per forza sputare in faccia. qst persone vivono con la paura di morire , e che vita è... per qst strada 2 sono i risultati o suon e campan o suon e cell...

    RispondiElimina
  17. Facit o cess e jat a rubba anzi vnitm a sceta a me a matit ve dong ioo e sord e chilli strozzini re mast vuostr ca da na curv si chiavn pur e muglier vostr vrang e curnut e mo facitm pur nu bucchin a me by case dei puffi

    RispondiElimina
  18. Al di la dell'appartenenza sociale, va preso atto che nessuno di questi camorristi costringe le persone a drogarsi...La realtà è che il mercato della droga non conosce crisi, è il più fiorente in assoluto ed è in continua espansione! se non vi fosse domanda, questo mercato (e quindi queste persone)non esisterebbe...

    RispondiElimina
  19. se vaai a fare una rapina sei piu' uomo di un pezzo di merda che occupa un quartiere, sequestraando intere famiglie per bene per lasciare spazio ai loro sporchi affari, i veri uomini non ci sono piu' perche' i veri uomini di secondigliano ai miei tempi non volevano che entrasse la droga, e si viveva di contrabbando, di rapine eccellenti, estorsioni ma di quelle che oggi vengono pagate ancora ai politici corruttibbili, quei mammasantissima oggi non ci sono piu'perche uccisi in una guerra per che non voleva che la droga entrasse nel nostro quartiere, secondigliaano oggi e' presidiata da un braanco di uomini di merda che hanno ammazzato anche il commercio oggi secondigliaano e' un malato terminale di cancro e quel cancro sono sti scanzafatica che vogliono i soldi facili perche non hanno nemmeno il coraggio di andare a fare una rapina, infatti gli omicidi di sicuro non li fanno loro ma li commissionano a veri e propri mercenari specializzati per far questo uccidere le merde come loro.

    RispondiElimina
  20. s epoi vogliamo raccontare che il sistema prevede quest questa e' un altra storia perche poi se ci rifletti arrivi alla conclusione che se non ci fossero i pusher, gli omicidi e tutta sta melma che ci opprime sarebbe anche vero che i gudici, gli avvocati, non avrebbero di che campare, per non parlare delle carceri, ma ditemi una cosa ci dimentichiamo che nemmeno 15 giorni fa' hanno arrestato uno che aveva un attivita dentro montecitorio, e per arrotondare lo stipendio spacciava cocaina, cioe' dentro montecitorio chi potevano essere i suoi clienti 2+2 fa' 4, ma ci vogliono sempre bocciare in matematica sti governanti, per me' ci vorrebbe una rivoluzione, non esistono robin hood, io sono cresciuto in mezzoi a sta gente di merda purtroppo e posso assicurarvi che sono pezzenti arriccuti, e rimangono tali pezzenti anche d'aanimo, salve la pace di qualcuno, se loro volessero realmente il bene del nostro territorio farebbero cose eccellenti del tipo mettere a disposizione dei disoccupati non lo spaccio della drogA PERCHE ORMAI I SOLDI LI TENETE FATELA SPACCIARE ALTROVE LA DROGA, aprite fabbriche industrie con queste ricchezze che avete accumulate nella vostra sofferta vita, oggi invece che fate vi ammazzate ancora, ma aper che cosa poi? ciruzz omilionario ho letto da qualche parte che era la vera mente della malavita orgaanizzata a napoli, perche ragionava, negli anni che e stato lui il boss non ci sono staate tante mattaanze, se non quelle di pulizia all'interno dello stesso clan, pero' si viveva in quel periodo a secondigliano, invece oggi e' terra bruciata, se qualche piscitiello di cannuccia legge questo mio commento apra gli occhi, devi vedere che sei solo sfruttato magari lavori per 500 euro a settimana rischiando la galera, la vita, e la salute del tuo fegato, riunisci i tuoi amici fate na guerra ma nel nome del popolo quel popolo che avete terrorizzato, fate qualcosa per loro buttate giu' chi vi comanda, inpadronitevi delle loro ricchezze e iniziate a studiare come risollevare l'economia a secondigliano, perche se non li avete oggi i figli un giorno li avrete e sara' troppo tardi per tornare indietro

    RispondiElimina
  21. QUI Cè TUTTA LA MERDA DI NAPOLI ED IL RESTO DELLA SCIORDA DEVE ANCORA ESSERE PULITA ATA MURì PIEZZ E MERD ATA ASCì CHE PIER ANNANZ MOCCA A KITAMUORT!!!

    RispondiElimina
  22. AVETE DISTRUTTO FAMIGLIE AMMAZZATI BAMBINI E PERSONE INNOCENTI E L'ULTIMA VITTIMA è STATA FATTA POCHI GIORNI FA MENTRE SCENDEVA DALLA FIDANZATA PER ANDARE A CASA SIT A SFACCIMM RA GENT INFAMONI DI MERDA DENTRO AL FERRO DOVETE RESTARE BASTARDI E CODARDI SOLO A ROCCHIA SAPETE REAGIRE MA AD PER UNO SIETE SOLO MELMA VIVENTE E NON AVETE PALLE VI SGUARREREI COME LE PECORE UNO PER UNO SENZA PIETà

    RispondiElimina
  23. Speriamo noi tt,gente x bene,che il vesuvio si abbatta con tt la sua forza ed il suo calore sulle carceri di secondigliano e Poggioreale, senza che lui dimentichi tt la gente dò sistema che t'incatena,e mentre attendo nella mia ssperanza, spero che un'altra faida "violenta" vi ammazzi tt.....secondo me la 2^ a breve....sn un signore,buona morte a tt....p.s. da parte della gente x bene...

    RispondiElimina
  24. I piu potenti rimangono i maranesi che anno tanti ma tanti soldi quelli che anno sequestrato e solo spiccioli

    RispondiElimina

SVOGATEVI CON QUESTI CAZZO DI CAMORRISTI,VOGLIO SENTIRLE E VEDERLE DI TUTTI I COLORI