giovedì 20 maggio 2010

Agguato a Poggioreale, ucciso affiliato ai Mazzarella

Agguato poco dopo le 18,30 in via Giuseppe Buonocore, all'interno del rione Luzzatti, nel quartiere di Poggioreale, bunker del clan Mazzarella. Emanuele Saulino, 31enne, pregiudicato di vico dei Candelai, uscito dal carcere di Sulmona per un permesso-premio, è stato ammazzato a colpi di pistola nella sua auto, una Smart. Sul posto sono arrivati i carabinieri che stanno indagando su una vendetta per la sua appartenenza alla cosca dei Mazzarella. Emanuele Saulino, a settembre del 2006 fu ferito dopo aver reagito, come denunciò alla polizia, a un tentativo di rapina di un rolex.
L'uomo era stato da poco scarcerato grazie all'indulto. Agli agenti del drappello di polizia dell'ospedale Loreto Mare, Saulino racconto' che, mentre si trovava in piazza Mercato, era stato avvicinato da due giovani a bordo di un
ciclomotore che gli avrebbero chiesto di consegnare il rolex. Di
fronte al suo rifiuto, da uno dei due giovani era partito un
colpo che lo ha ferito alla gamba.
Ad aprile del '99, invece, era stato arrestato insieme ad
altri tre complici, con l'accusa di far parte di una banda di
rapinatori di negozi di telefonia della zona Vicaria Mercato. I
quattro, in piu' di una circostanza, secondo l'accusa, entrarono
negli esercizi armi in pugno e dopo la rapina scapparono su
veloci moto.