lunedì 12 luglio 2010

Lo smembramento degli scissionisti ad opera delle forze dell'ordine...

Ancora un grande plauso alle forze dell'ordine e' in particolare alla squadra mobile che stanotte ha arrestato un'altro latitante di grossa caratura criminale,parliamo di ELIO AMATO fratello del piu' noto RAFFAELE AMATO,e cognati entrambi di CESARE PAGANO finito anche lui in manette pochi giorni fa.Grandissimo impegno delle forze dell'ordine per frenare l'ascesa di uno dei clan piu' ricchi e piu' organizzati militarmente,ma anche un clan molto aggressivo,organizzato nei minimi dettagli dedito al traffico internazionale di stupefacenti.Dopo la cattura di RAFFAELE AMATO e infine quella di CESARE PAGANO l'arrestato ELIO AMATO era destinato aprendere le redini in mano del clan degli scissionisti,che in solo 6 anni di potere assoluto ha mietuto tantissime vittime innocenti e non.Elio Amato e' stato arrestato in un condomino a villaricca,insieme a lui e' stato arrestato il nipote killer Marco Liquori,che si addestrava in un poligono di tiro paramilitare in bulgaria.Durante la faida i primi a soccombere davanti alla tenacia e alle indagini degli investigatori furono i di lauro,forse un motivo che gli fece perdere la faida in atto,visto che di scissionisti non si sapeva quasi nulla le indagini andarono avanti a singhiozzo,ma il tempo ha premiato gli investigatori che in meno di un anno anno decapitato il clan con arresti e sequestri di beni importantissimi.Sperando come sempre dico che il lavoro degli investigatori vada avanti,e che vengano gradificati non solo con una stelletta ma con qualcosina in piu' sugli stipendi,motivare e premiare la loro tenacia.