domenica 11 luglio 2010

Sotto pressione anche la cantante Cinzia Oscar

Destinatario dell’ordinanza di custodia cautelare
anche Giovanni Alleluia, accusato di estorsione
aggravata. Parte offesa Vincenza Testa, la nota cantante
neomelodica Cinzia Oscar. La vicenda aveva inizio nel
periodo precedente all’arresto di Francesco Favella, del
10 settembre 2004, e continuava anche dopo la sua scarcerazione.
Già dal dicembre del 2005, dunque prima della
scarcerazione del Favella, si registravano tentativi di
Anselmo Vitucci di mettersi in contatto con Cinzia, nel
corso dei quali, Vitucci, nell’attesa che la donna rispondesse
e parlando con persona che si trovava vicina a lui,
affermava che stava per ricevere 15 mila euro dalla donna,
danaro che poi avrebbe portato al Favella. Veniva anche
precisato che tale somma era stata prestata alla cantante
non da “Giovanni” (Alleluia), ma dal Favella.
Vitucci: «No, mi deve portare 15mila euro stasera... No,
la devo chiamare, no... Ma io ci devo dare io questi soldi
a Francuccio. Adesso me li deve portare... Io non volevo
mancare di rispetto a quell'amico di Napoli, ma adesso mi
deve dare i soldi....»
Uomo: (incomp.)...
Vitucci: «No, no, un minuto... Cinzia...»