martedì 5 ottobre 2010

Torna libero il ras Paolo Pesce

Il boss Paolo Pesce, considerato un esponente di spicco della camorra dei Quartieri Spagnoli, è stato scarcerato pochi giorni fa. Il ras, dopo essere stato clamorosamente assolto da un omicidio durante la faida tra i Mariano e gli scissionisti, era dentro per scontare otto mesi di reclusione per violazione della sorveglianza speciale. Nello scorso aprile fu scoperto mentre camminava con alcuni esponenti di spicco del clan Elia del Pallonetto di Santa Lucia, anche loro pregiudicati. Nel corso del processo per direttissima patteggiò la pena a otto mesi e ieri dopo sei mesi di reclusione è tornato libero tra i vicoli dei Quartieri. Dopo l’assoluzione dall’accusa di aver ucciso Ciro Napolitano e ferito Vincenzo Romano, insieme con il coimputato Paolo Russo, Paolo Pesce aveva scontato un breve residuo di pena per un’altra vicenda. Poi la notifica della misura di sicurezza e il nuovo arresto per la violazione.