mercoledì 22 dicembre 2010

Tarantino ferito tre anni fa Ma l’agguato resta un mistero

Nell’interrogatorio del 5 febbraio scorso Carlo Capasso
esordì parlando dell’agguato a Daniele Tarantino e di altri affiliati al
clan Di Lauro coinvolti nell’inchiesta della Dda culminata negli 8
fermi di ieri. Ecco la ricostruzione del ferimento, avvenuto durante
le festività natalizie del 2007.
«Voglio ora riferire del ferimento di Daniele Tarantino avvenuto
nel dicembre 2007; all’epoca noi affiliati al clan Di Lauro ci
incontravamo dietro al bar di Pierino e ricordo che arrivò Daniele
Tarantino con la sua Smart ed era ferito ad un braccio. Ricordo
che Gennaro Puzella accompagnò
subito il Tarantino all’ospedale.
Quando il Tarantino fece ritorno
dall’ospedale io, Talotti Nunzio,
Raffaele Musolino, Faiello Antonello,
Maisto Ciro e non ricordo se vi erano
altre persone, ci recammo
sull’abitazione di Gennaro Vizzaccaro.
Tarantino ci spiegò che lui, mentre si
trovava in auto e percorreva via del
Cassano vide una “Honda SH” con a
bordo Nardi Eugenio detto “Gegè” unitamente ad Apice
Costanzo, che lui conosceva bene essendo in precedenza stato
affiliato al clan Licciardi. Mi disse che l’Apice, che guidava il
motociclo, bussando gli faceva segno di fermarsi ma lui, capendo
le intenzioni, provò a scappare. Aggiunse che arrivò un primo
colpo di pistola e che lui venne ferito
al gomito che aveva messo a
protezione del viso. Precisò che lui
provò a scappare e che gli attentatori
continuarono a sparare da lontano
senza colpirlo, ma attingendo solo
l’autovettura. Il Talotti, apprese dette
notizie, ci disse che lui avrebbe
mandato “l’imbasciata” a Marco Di
Lauro».
Il movente dell’agguato a Daniele
Tarantino non è mai stato chiarito con precisione, essendo ormai
finita nel 2007 la faida di Secondigliano e Scampia. Gli stessi affiliati
al clan Di Lauro non se lo spiegavano, tant’è vero che nessuno fece
riferimento a questo nel corso della riunione preparatoria alla
vendetta, poi scattata con l’omicidio di Eugenio Nardi.
Articolo copiato da il roma scritto da luisan..