sabato 26 marzo 2011

Corte di appello annulla cinque ergastoli ad affiliati clan degli scissionisti


 La seconda Sezione della Corte di Assise di Appello di Napoli ha annullato oggi pomeriggio cinque condanne all'ergastolo a carico di altrettanti affiliati al clan degli scissionisti di Scampia.
In primo grado, il boss Guido Abbinante, Salvatore Baldassarre, Paolo Cipro, Giovanni Carriello e Giovanni Esposito erano stati condannati al carcere a vita. Per quattro dei cinque imputati assolti dalla Corte di Assise e di Appello e' stata disposta la scarcerazione.

In carcere resta soltanto il boss Abbinante, detenuto con l'accusa di avere commesso altri reati. I cinque imputati assolti erano accusati dell'omicidio avvenuto il 27 settembre 2007 a Calvizzano, comune a nord di Napoli di Giovanni Moccia e del ferimento di Giovanni Piana. L'agguato avvenne nell'ambito di una faida interna al clan degli Scissionisti. Piana a seguito dell'agguato si penti' e inizio' la sua collaborazione con la giustizia.Dunque una vera e propria vittoria da parte del collegio difensivo che e' riuscito a dimostrare le incongruenze da parte del collaboratore di giustizia Giovanni Piana.Anche se comunque la partita non e' chiusa visto che molto sicuramente la procura si appellera' alla corte suprema di cassazione per dimostrare che Giovanni Piana e' attendibile.