martedì 17 gennaio 2012

La nuova faida all'interno del clan degli scissionisti

Molto tempo fa intervistai per il mio blog uno dei pentiti del clan di lauro,devo dire che fu un'intervista molto emblematica e profetica,prima di salutarci gli domandai cosa ne pensasse dei suoi ex amici,ovvero il cartello vincente degli scissionisti.Mi rispose sorridendo mestamente dicendomi che era un clan che prima o poi sarebbe sprofondato sotto il suo stesso peso,mi disse"dotto' vedrete che tra non molto si scanneranno tra di loro".Intuizione giusta se prendiamo in considerazione la spaccatura creatasi nel clan degli scissionisti e la guerra che sta marciando pian piano tra secondigliano e melito.Tutto inizia quando i boss Raffaele Amato e Cesare Pagano vengono arrestati,con loro finiscono in cella molti killer e capi piazza,l'organizzazione rischia sfasciarsi,ma rimane ben salda grazie alla scarcerazione del ras di scampia Arcangelo Abete tornato in liberta' da poco tempo.Di Arcangelo Abete se ne e' sempre parlato poco ma e'stato sempre l'eminenza grigia del clan degli scissionisti battendosi in prima linea nello scontro con i di lauro,oggi in tutta scampia non vola foglia se non c'e' il suo benestare insieme al suo socio Antonio Pariante detto (chiappellone).Prorio loro due hanno stretto una solida alleanza coi clan Alberto-Cuccaro di barra.Comunque ritornando alla situazione attuale bisogna prendere in considerazione i malumori creatosi all'interno delle famiglie Amato-Pagano e la voglia di emergere del genero di Cesare Pagano,Mariano Riccio che ha creato un malcontento e un marasma che si sta vedendo in questi giorni a suon di morti ammazzati.Mariano Riccio si e' sposato la figlia di Cesare Pagano,e credendosi invulnerabile sta facendo lo stesso errore che fece Cosimo Di Lauro,ringiovanire il clan e stipendiare tutti grandi e piccoli,facendo un po' l'asso pigliatutto.Proprio per il carattere impulsivo e spregiudicato di Mariano Riccio che dopo gli arresti di Raffaele Amato e Cesare pagano,le famiglie Notturno-abete-pariante-marino-petriccione-abbinante-magneti se ne sono distaccati creando un gruppo tutto loro che detta legge per tutta secondigliano.Una scissione all'interno della scissione,in piu' il ghota degli scissionisti appena creatosi ha pensato bene di far pace anche con il clan di lauro accaparrando e mettendo da parte i rancori e malumori.Infatti molti appartenenti del clan di lauro non e' difficile vederli di nuovo nella zona della venella grassi,del rione berlingieri-perrone.Una pace siglata col sangue,infatti i di lauro offrirono al gruppo della venella grassi Antonello Faiello,gli fu servito da Gino De Lucia su un piatto d'argento.Ora questo gruppo resosi ancora piu' forte sta tentando insieme ha Mariano Riccio di allungare le mani sul comune di melito,accoppando tutti coloro fedeli alle famiglie Amato..Questa follia e' costata gia' la morte di Rosario Tripicchio,il duplice omicidio di Raffaele Stanchi e Luigi Modo'.Poi ancora l'agguato costato la vita ha Patrizio serrao,poi ancora ieri dove e' stato massacrato Fortunato Scogliamiglio.Ma la lista sicuramente si allunghera' visto l'arsenale di fuoco che posseggono entrambi gli schieramenti..