domenica 15 luglio 2012

I Di Lauro scendono in guerra


L’omicidio giovedì notte di Vincenzo Ciletti, 37enne vicino al gruppo degli ex scissionisti, inseguito ed ucciso in un bar di Scampia, rientra a pieno titolo nella nuova faida di camorra in corso nell’area Nord di Napoli. Ma l’agguato, che gli investigatori “leggono” come l’ennesima vendetta nel corso dei “botta e risposta” che si stanno susseguendo nelle ultime settimane, potrebbe rappresentare un importante elemento di novità. Tra i killer, che secondo gli inquirenti provenivano dal clan di Vanella Grassi che fa capo ai Magnetti e ai Petriccione, potrebbero essere stati anche uomini legati ai Di Lauro. La cosca di Cupa dell’Arco sarebbe scesa in campo assieme a quella della “Vinella” contro gli storici nemici degli Abete-Abbinante- Notturno.

9 commenti:

  1. ke skifo i Di Lauro.................cakke umane!!!!!!!!!!!!!!!!!! arrestateli tutti

    RispondiElimina
  2. secondigliano merda e dl a morte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la merda sono quelli ke hanno ucciso ciletti vittima innocente estraneo alla faida un uomo disarmato inerme facile preda di un killer ke non sa affrontare i boss della faida

      Elimina
    2. e fallo tu sembra ke sei bravo....ahhahahahahaha

      Elimina
    3. per uccidere un bravo e brillante e innocente come ciletti non sei bravo ma infame

      Elimina
    4. sembra ke lo konoscevi.......

      Elimina
    5. e poi i boss della faida nn ci sono piu....ora c e il macellato del macello!!!

      Elimina
  3. Arcangelo abete si fa le pere lo sapete voi.

    RispondiElimina
  4. ahahahahhahahahah

    RispondiElimina

SVOGATEVI CON QUESTI CAZZO DI CAMORRISTI,VOGLIO SENTIRLE E VEDERLE DI TUTTI I COLORI