domenica 9 settembre 2012

Massacrato Raffaele Abete

Per tutta la settimana c'e stata una grande operazione interforze tra secondigliano e scampia messa a soqquadro da carabinieri polizia e finanzieri.Era di ieri la notizia che nella vela celeste erano stati sequestrati due fucili mitragliatori pronti ad essere usati non si sa bene se per uccidere qualcuno o difendersi da qualcuno ma poco importa.La polizia entusiasta ne aveva dato notizia volendo dimostrare che lo stato non e' assente a scampia.Non passano nemmeno poche ore e si apprende che sempre nel triangolo della morte in via Roma verso scampia era stato trucidato Raffaele Abete fratello di Arcangelo Abete ritenuto il leader indiscusso nella zona di scampia padrone assoluto delle piazze di spaccio insieme alle famiglie Notturno e Abbinante.Un segnale forte indissolubile che molto probabilmente porterà di nuovo morte dolori e lutti dal momento che il cartello dei Notturno-Abbinante-Abete vendicheranno sicuramente questo lutto.Ricordo che queste famiglie sono in lotta con le famiglie Di Lauro-Magnetti-Petriccione-Mennetta gruppo dominante della venella grassi che da un po di tempo sta tentando di espandere il proprio predominio sulle piazze di spaccio di scampia.Una guerra fratricida difficile da fermare visto che gli unici in grado di farlo gli Amato-Pagano si sono defilati da tempo nelle province di Melito-Mugnano e sembra che ultimamente vogliono prendere il controllo di Marano altro comune a nord di Napoli.Dunque analizzando la situazione non ne viene fuori niente di buono visto che mancano per vari motivi alcune personalità criminali dalla zona di secondigliano,uomini rispettati che in qualche modo potevano mediare per trovare un accordo tra i due schieramenti in guerra.Infatti lo stesso fu fatto nel 2004 quando secondigliano era paragonato a Bagdad e si contavano morti e feriti ogni giorno.Era la guerra tra i Di Lauro e gli scissionisti che face scendere in campo Salvatore Lo Russo l'unico in grado di fermare il massacro.Infatti organizzo' degli incontri tra esponenti dei Di Lauro e Scissionisti facendoli sedere intorno ad un tavolo per trovare un intesa per frenare la guerra.Il suo carisma e la sua autorità gli permisero di stroncare la faida in corso,cosa molto difficile oggi vista l'assenza e i morti eccellenti che si stanno contando man mano.Quello di ieri quasi sicuramente e' la risposta all'agguato avvenuto qualche settimana fa a Terracina dove fu ammazzato Gaetano Marini gestore della piazza di spaccio delle case celesti e fratello di quel terribile Gennaro Marino o mkay rinchiuso da tempo al 41 bis.La risposta non si farà attendere visto il curriculum criminale di molti esponenti che fanno parte del cartello criminale degli Abete-Notturno-Abbinante che dispongono di mitra pistole e fucili e un vasto gruppi di fuoco.La guerra dunque e' sempre più aperta,con la certezza matematica che dietro tutto questo c'e l'organizzatore che e' Marco Di Lauro che per convenienza ultimamente sta tessendo alleanze preziose per massacrare chi nel 2004 tolse il potere dalle mani della famiglia.Una strategia studiata a tavolini e studiata da chi fra tutti i figli di Paolo Di Lauro si sta dimostrando per capacita e intelligenza il migliore(in peggio)di tutti.Dove falli' il fratello Cosimo ci sta riuscendo lui con intelligenza evitando di esporsi ma facendo fare ad altri tutto il lavoro sporco.Difatti sta riuscendo a far scannare tra di loro uno dei cartelli più agguerriti di secondigliano,ciò anche grazie alla frattura avvenuta tempo fa tra gli Abbinante-Aprea-Notturno-Abete che caccio le famiglie vincenti degli Amato-Pagano da secondigliano e una guerra lampo per il predominio di Mugnano.Dunque dietro questa guerra chi la manovra e' Marco Di Lauro che si sta servendo del gruppo di fuoco della venella grassi con l'unico scopo di estendere il predominio sulle piazze di droga di scampia e nel contempo vendicarsi di chi ha tradito la famiglia.Dunque e' mio pensiero dire che questa guerra non si fermerà con la morte di Gennaro Marino e di Raffaele Abete ucciso ieri,gli interessi in palio sono tanti e producono una montagna di soldi,botta e risposta si susseguiranno finche uno non prevalga su l'altro..