mercoledì 10 ottobre 2012

Scampia, assassinio nella notte 5 colpi per uccidere un 27enne

Agguato mortale di stampo camorristico a Napoli, poco dopo le 23 di ieri, tra Chiaiano e Scampia: un ventisettenne, Mario Perrotta, già noto alle forze dell'ordine, è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco subito dopo essere sceso dalla sua auto che aveva parcheggiato in garage di piazza Marianella.


Gli investigatori della squadra mobile di Napoli, che indagano sull'accaduto, ritengono che, al momento, l'assassinio di Perrotta non possa essere messo in relazione con la cosiddetta faida in atto a Scampia tra le due fazioni degli Scissionisti in lotta per il controllo delle piazze di spaccio.

Cinque i colpi che hanno raggiunto Perrotta: tre al torace, uno al gluteo e uno al collo. A terra cinque bossoli di pistola semiautomatica Luger. Il 118, giunto poco dopo sul posto, non ha potuto altro che constatare la morte dell'uomo. Il titolare del garage ha riferito agli agenti della squadra mobile di non essersi accorto di quanto stava accadendo ma di avere udito solo il rumore del motore di uno scooter.