mercoledì 21 novembre 2012

«Dieci i componenti del commando»


Mariano Grimaldi il 31 luglio 2009 parlò del duplice omicidio dell’ambulanza. Le sue dichiarazioni sono considerate molto importanti dalla procura antimafia in
quanto il pentito si è accusato di
aver partecipato all’agguato e
quindi si tratta di un contributo diretto all’inchiesta. Ecco alcuni passaggi, con la consueta premessa
che le persone tirate in ballo devono essere ritenute estranee ai fatti narrati fino a prova contraria.
«Un gruppo di cinque persone uccise Giuseppe D’Amico, rientrando subito a Miano, mentre altri
quattro seguirono l’ambulanza uccidendo Salvatore Manzo. Il gruppo che uccise D’Amico era composto da me, che guidavo la mia

Honda Transalp nera con a bordo
Antonio Lo Russo, da Oscar Pecorelli “’o malommo” che era su uno
scooter Sh grigio, da Vincenzo Bonavolta “’o cenzore”, che guidava
un altro Sh portando con sé Pasquale Angillotto detto “Linuccio
‘o cecato”. I quattro che invece uccisero Manzo erano Raffaele Perfetto, Luigi Pompeo, Massimo Tipaldi e Francesco Russo detto “Dobermann”».
Il collaboratore di giustizia si è poi
soffermato sulla dinamica dell’omicidio di Giuseppe D’Amico.
«Fu proprio la mia motocicletta a
bloccare la macchina. Io ricordo
che, ancora prima di essere colpito, D’Amico, evidentemente resosi conto della situazione, entrò all’interno di una pompa di benzina.
Dico questo per la ragione che pasIl bacio tra Vincenzo Bonavolta e la moglie
LA GUERRA TRA I CLAN DELL’AREA NORD.
ACCUSATI DEL DELITTO DI GIUSEPPE D’AMICO, UCCISO IN AMBULANZA. PRIMA TOCCÒ
AL GUARDASPALLE SALVATORE MANZO
so a spiegare. Mentre seguivamo
la macchina di D’Amico, che a sua
volta scortava l’ambulanza, Antonio Lo Russo disse a Raffaele Perfetto, la cui motocicletta viaggiava affiancata alla nostra,  di non essere in grado di riconoscere la vittima che d’altra parte neanche a
me era nota. Per essere sicuri che
fosse proprio D’Amico, Perfetto ci
disse di non preoccuparci perché
avrebbe provveduto a verificare tale circostanza. Nel senso che
avrebbe sorpassato la macchina,
portandosi la mano tra i capelli se
alla guida ci fosse stato proprio il
D’Amico. Questo sarebbe stato il
segnale e così andarono le cose.
Evidentemente D’Amico lo notò e
allora entrò in una pompa di benzina, fermandosi. Voglio precisare
che a quel punto sicuramente fece scendere una persona dalla
macchina e sono quasi sicuro che
si trattasse di una donna; dopodiché riprese a camminare come a
voler ritornare sulla strada. Fu a
qual punto che io mi misi davanti
alla macchina e Antonio Lo Russo
gli sparò contro due colpi di pistola, che furono esplosi in direzione
del vetro davanti e in direzione del
volto della vittima. Nel momento
in cui io mi spostai con la motocicletta, la macchina riprese a camminare e uscì dalla pompa di benzina. Riuscì tuttavia a fare pochissimi metri e si trovò davanti il motorino occupato da Angelotti e Vincenzo Bonavolta. A quel punto il
primo sparò due o tre volte».
l

14 commenti:

  1. Ragazzi, quel giorno andò male x D Amico perche due giorni prima chiese a Ciro Stabile e al fratello Gaetano una scorta xche sapeva del raid e da dire che lo stesso Ciro Sene stratego di Manzo e i due morirono e quello che dispiace e che il d amico mori x un amico in cui credeva, andò contro tutti e tutto, andò quel giorno anche sapendo di morire e da dire che oggi sapendolo prima nessuno darebbe la vita x
    un amico. La legge li ritiene criminali e vero ma
    degni di rispetto da parte nostra. Peccato, lo scontro
    tra Stabile e Lo Russo forse sarebbe stato meglio
    che l avrebbero vinto ciruzzo stabile e Gaetano.
    Capellone sicuramente avremmo avuto un
    collaboratore in meno S. Lo russo . Amichevolmente
    un amico.
    Vox popoli Vox Dei
    P. S. appello agli amici attenti a Giovanni Di Guida e confidente !

    RispondiElimina
  2. Senti anonimo visto che nn hai il fegato di mettere nome e cognome nn usare questo blog per inneggiare questa feccia di Napoli se nn hai capito questo è un sito contro la camorra contro i criminali ...poi dal tuo p.s. si evince che sei piu' spia di di guida visto che te lo stai cantando....vai a lavorare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lascia stare,ogn'uno scrive quello che vuole,si sanno cose in più e tanto quello che è fatto è fatto.

      Elimina
  3. Tony vedi che tra poco veniamo a prendere pure a te.Sappiamo che hai gia deciso di fare come a papa sai bene che il 41 bis non e per te.Tieni pronte le valige stiamo arrivando a presto!.Gli amici di papa.

    RispondiElimina
  4. ahahahahh bell chest gli amici di papa!!!

    RispondiElimina
  5. ahahhahhaha gli amici di papà e pensare ke salvatore lo russo come caiser si kiama lui buttava il culo di quà è di la prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr ke skifo d uomo se uno è camorrista lo deve essere x sempre anke se io sono del parere ke è sempre meglio lavorare ke lekkare il culo a ki poi è già infame...................cmq morale della favola totòòòòòòòòòòòòòòòò baff e fierr si na lot 365 vot,già time fà t cantast a fratt pepp rinal pisciatur ............

    RispondiElimina
  6. SEMPRE FORZA VANELLA GRASSI.......COMANDIAMO TUTTA MIANO...........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu nu cumann mang a casa toj vrinzl haaahahHHHhHh band e curnut vuj chilli lla e mian e di laur tt quand na vot arrivavn a 30 40 ann mo a 20 ann hia v cantat vaccrit e pijiat lergastl la camorra sta finendo sit tt fij e puttan pkke si tnivn e mamm bon nun vnivn accussi strunz by ciro da milano

      Elimina
    2. grande ciro.....condivido...hahahahaha

      Elimina
  7. ciro se mi dici dove stai ti vengo a prelevare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Po essr pur ka quand m vien a preleva t n vai carik e meravij o credi che vengo da posti diversi da quelli dove vivi tu???? Cmq i camorristi e ancor di.piu i fans dei camorristi sit na band e fallit

      Elimina
    2. ahahha...
      vien a prelevà sta ualler...!!
      cmq ciro non raret a stu pescia a bror!!
      si ir un buon stiv a fa o frat ro cazz ncop a intrnet!! Latrin!
      cmq ciro, over chill ca so pop ridicol so chill ca piscn ancor o liett e so e lecchin re cammurist...fann tutt e tip e po nzo nisciun...
      m ricord ca quand tenev na 20 rann, ciert uagliun ca ma facev tenevn e parient a san biag into o sistem e sa facevn pur che girard ca so muort inta uerr che di laur. Cmq sta band e sciem ca to burdell vennevn nu poc e fumm iettn a pozzuol all'old king a s'attiggià...acchiappain na bucchian e paliat e sfunnain a machin e p tutta semman ricevn a ca lor facevn e dicevn e po nfacettn nient.
      cmq è over si e cammurrist so na latrin e lecchin re cammurrist so pop a puzz e into rinal...
      tropp bell sti vierm stann murenn un a un...
      nun vec l'or ro funeral e pierino e marco di laur...chelli doije ualler

      Elimina
  8. io sto con l'anonimo, abbassa i lo russo e viva i carabinieri, alla faccia dei lo russo.

    RispondiElimina
  9. aspetto con felicita' che si' pente lelluccio muss e scigh, cioe' perfetto raffaele... e' stupido in quanto e' al 41 bis a spoleto e' il presunto capo e' in liberta'... ho baffone sei la vergogna di miano e' di napoli, ho sempre saputo che eri un confidente della polizia in particolare, ma devi solo ringraziare il perfetto raffaele che non ha mai voluto che io ti sparassi in bocca per poi decapitarti... tuo figlio antonio e' piu' confidente di te... i tuoi figli sono piu' infami di te... poi totor silvestr, luciano pompeo, mimmo raffone, lelle', valerio nappello, sono anch'egli confidenti della polizia... ma a breve avete finito la pacchia... totoriell scogliamiglio meritava essere sparato e' ucciso come hanno fatto... con l'altro salvatore paolillo detto o' ciatuzzo...poi mario lo russo detto o' sorice e' piu' infame di ho baffone e' suo genero mimmo raffone e' la moglie di mario lo russo lo sta riempiendo di corna e fa bene... poi la figlia mena mi sono fottuto anche le orecchie..per non dire il culo a fess a voc... poi a loredana la moglie di mimmo raffone e' cioe' la figlia dio' sorice e' una palla di merda... la moglie di luciano pompeo mariarca pure me la sono fottuta... anche alla moglie di o sorice mi sono fottuta... la moglie di valerio nappello.. la moglie di totor silvestr.. la figlia di scensora e' cioe' bonavolta vincenzo... poi alla sorella di enzo o signore figlio di giuseppe..sia a mena che a valentina... pure la mamma mi sono fottuto cioe' la moglie del cornutazzo di giuseppe lo russo... che si chiama anna torre...poi mi sono fottuto la moglie di antonio lo russo di giuseppe che si chiama veronica milo... e' lo ha abbandonato in carcere a quel cornutazzo... comunque signori lettori non riesco a capire come altri clan cammoristici non hanno capito che i lo russo sono una manica di infami e' confidenti... da almeno un ventennio... cacciateli vi da miano a ste lotaaaa... dovete ringraziare a perfetto raffaele se avete importanza tutt'oggi... cari amici lettori come avete potuto notare sono a conoscenza di tanti fatti di queste merda dei lo russo perche' sono stato con loro... ma devono ringraziare il perfetto perche' non me li ha voluto fare ammazzare uno alla volta.. e' lo scemo di perfetto si sta facendo la galera... ma sono fiducioso che getta la spugna e collabora con la giustizia... sono sicuro al mille per mille che perfetto tra poco si pente... poi a mimi' lo russo sei solo un cocainomane ma si' nu scem... nun e' mai fatt nu bucchin a nisciun e' si pur tu confidente... adesso e' in carcere.. mimi' lo russ scrivi una canzone che mentre eri in carcere mi sono fottuto tua moglie giulia e pure la tua convivente... poi a carlo lo russo anch'egli detenuto.. mi sono fottuto la figlia mena e la moglie anna... poi a linuccio o cecato e' cioe' pasquale angillotti mi sono fottuto la moglie rita e la figlia... pure alla moglie di antonio cardillo e' maria mi sono fottuto...eccc... ma erano loro che volevano la mia proboscite lunga 35 centimetri!!!!!

    RispondiElimina

SVOGATEVI CON QUESTI CAZZO DI CAMORRISTI,VOGLIO SENTIRLE E VEDERLE DI TUTTI I COLORI