lunedì 3 dicembre 2012

Ancora un agguato riconducibile alla faida di scampia

Ancora un tragico epilogo nell'infinita guerra che da scampia divampa in tutta l'area a nord di Napoli,stamane sulla superstrada perimetrale di Melito,all'uscita dello svincolo per Giugliano i carabinieri sono intervenuti a seguito di alcune segnalazioni e hanno trovato un uomo con il cranio sfondato da un proiettile di grosso calibro.Al momento si pensa che la vittima sia da collegare alla faida di scampia,molto probabilmente la vittima era vicino agli ambienti malavitosi delle famiglie Amato-Pagano diventate fortissime in provincia di Napoli e dintorni.I carabinieri hanno escluso anche l'ipotesi di una rapina finita male,visto che l'uomo momento del ritrovamento aveva moltissimi soldi in tasca e un preziosissimo orologio rolex tutto oro.Non si conosce ancora al momento l'identita della persona uccisa visto che era sprovvista di documenti.