giovedì 28 marzo 2013

Arrestato Giuseppe Montenera il mandante del delitto Romano..

Nelle sue dichiarazioni da collaboratore di giustizia,Giovanni Marino,racconta un particolare che vale la pena riportare.Quando lui e Salvatore Baldassare sbagliarono bersaglio,e anziché ammazzare Domenico Gargiulio,massacrarono il povero Pasquale Romano,il gruppo si divise in due.Non si capiva a chi addossare la responsabilità di tale errore,Giuseppe Montenera il mandante secondo i pentiti,ammoni' il gruppo,obbligando tutti a non parlare di tale omicidio per nessuna ragione.Il guaio e stato fatto,e quando si ammazza un bravo ragazzo prima o poi vieni arrestato,questa fu la conclusione di Giuseppe Montenera,e mai precisazione fu profetica.Ieri la polizia lo ha arrestato,si nascondeva insieme a una donna,in un piccolo appartamento in provincia di Napoli,a Cercola.Era l'ultimo fuggitivo per l'agguato che costo' la vita a Pasquale Romano,il resto del gruppo era stato arrestato.Anche l'esecutore materiale fu arrestato poco tempo fa a Marano,un comune a nord di Napoli,con se aveva una pistola semiautomatica pronta a sparare.Il ministro Cancellieri lo aveva promesso alla famiglia del giovane Lino ammazzato per sbaglio,e la promessa e' stata mantenuta,organizzatori,esecutori e mandanti sono stati tutti arrestati.Rimane solo un dubbio,che spero tale rimane,quasi tutti i componenti tra organizzatori ed esecutori si sono pentiti,se caso mai,dovesse pentirsi anche Montenera e Baldassare chi lo paga questo ennesimo agguato,costato la vita a un giovane innocente?